Quali sono le cause dello stress e come porvi rimedio

0
492

Le cause di stress possono essere innumerevoli e fra le più comuni, senza dubbio vi è lo stress dovuto al lavoro o alla mancanza di quest’ultimo. Che sia per le innumerevoli ore lavorative, o per l’eccessiva mole di lavoro a cui si è sottoposti, o ancora per un corrispettivo inadeguato oppure non sufficiente a compensare eventuali spese importanti, lo stress lavoro correlato e quello derivante da problemi economici rappresenta una delle cause più importanti e diffuse di stress.

Anche la famiglia e le innumerevoli responsabilità quotidiane sono fonte di stress difficile da eliminare, perché sono parte integrante della ‘nostra vita’. Gestione della casa, conciliazione vita privata-lavoro, il forte impegno che crescere un bambino richiede, o che badare a familiari malati o non autosufficienti comporta, sono tutti fattori che possono portare ad un’enorme quantità di stress.

Vogliamo parlare del traffico in città, del tram tram casa lavoro con mezzi pubblici super affollati e delle ore passate in macchina per raggiungere il proprio posto di lavoro? Delle lunghe file al supermercato o nei vari uffici, dell’inquinamento acustico, nonché ambientale che giornalmente ci sorbiamo?

Accadono, purtroppo, anche eventi improvvisi e drammatici nella vita, in questi casi si parla di stress post-traumatico, che colpisce chi ha vissuto un evento fortemente negativo, un incidente, un lutto improvviso, una violenza, la perdita di lavoro, una grave malattia, o ancora chi è stato vittima di calamità naturali come terremoto o alluvione.

Una forma particolare di stress è quella derivante dagli effetti che le notizie drammatiche apprese in tv, tramite i telegiornali, oppure da amici e conoscenti, possono avere su soggetti che tendono a provare una forte empatia. In questi casi lo stress è generato dal solo pensiero che certi eventi possano accadere alle persone care.

Sono tante le cause di stress, ad ogni modo, gran parte del nostro stress deriva dagli sforzi fisici e mentali che compiamo nella vita di ogni giorno e che non subiamo tutti allo stesso modo. C’è chi li accusa maggiormente e chi riesce ad affrontarli senza ripercussioni. La chiave è sicuramente determinare il proprio livello di tolleranza alle situazioni stressanti e apportare modifiche al proprio comportamento per contrastare gli effetti negativi dello stress, prima che prenda il sopravvento turbando la nostra serenità.

Quali sono i rimedi per contrastare gli effetti negativi dello stress?

Cause dello stress

Una volta analizzate le possibili cause scatenanti dello stress, è necessario capire come comportarsi in queste situazioni e come combattere lo stress.

Prima di tutto sii obbiettivo. Se ti senti oppresso dalle attività lavorative o nell’ambito familiare, impara a dire no! Probabilmente ti stai assumendo più responsabilità di quelle che puoi o devi gestire. Elimina le attività non necessarie, mostrandoti, in ogni caso, disposto ad ascoltare i consigli di chi ti circonda, trovando il giusto equilibrio tra quanto puoi fare e quanto gli altri si aspettano che tu faccia.

Non pretendere la perfezione da te stesso o dagli altri, chiediti se quanto hai da fare è tutto necessario e irrimandabile, chiediti quanto puoi realisticamente fare, se le scadenze che ti sei prefissato sono congrue e quali modifiche puoi eventualmente apportare, non esitando a chiedere aiuto in caso di bisogno.

Svolgi un compito alla volta. Se sei sotto stress, un normale carico di lavoro può sembrarti insopportabile. Il modo migliore per far fronte alla sensazione di sopraffazione è quello di portare a compimento un’attività prima di iniziarne un’altra, dando la priorità a quelle più urgenti. La sensazione di “spuntare” i compiti eseguiti è molto soddisfacente e ti motiverà a proseguire.

Pratica la meditazione, bastano pochi minuti al giorno per ottenere sollievo dallo stress e aumentare il tuo livello di tolleranza ad esso.

Adotta uno stile di vita sano. Fai esercizio, anche solo trenta minuti di attività fisica, come una semplice passeggiata, aiutano corpo e mente a scaricare le tensioni. Segui un corretto regime alimentare, una dieta povera di nutrienti può contribuire a sentirsi privi di energia. Riposa adeguatamente, le giuste ore di sonno aiutano il nostro organismo a ricaricarsi. Limita caffeina e alcol che disturbano i normali schemi di sonno.

Coltiva un hobby. Dedicati a qualcosa che ti piace prendendoti una pausa dalle preoccupazioni di ogni giorno. Che si tratti di musica, pittura, o altro, dedica del tempo alle tue passioni.

Condividi i tuoi sentimenti. Parlare con un amico o con un familiare ti può aiutare ad avere un confronto e a capire che potresti non essere l’unico ad avere avuto una brutta giornata. Permetti alle persone care di darti supporto, non provare a farcela da solo.

Sii flessibile! Se ritieni di avere ragione, difendi la tua posizione con calma e razionalità, prendendo in considerazione anche le opinioni degli altri e trovando il giusto compromesso. Incontrarsi a metà strada quando si hanno divergenze non solo riduce lo stress, ma aiuta a trovare soluzioni migliori ai problemi.

Non essere ipercritico. Potresti aspettarti troppo da te stesso e dagli altri.

Assumi degli integratori utili a contrastare i sintomi dello stress. Il più diffuso è certamente il magnesio, un minerale molto prezioso per l’organismo. Quest’ultimo infatti partecipa a tutti i processi bio-energetici che avvengono all’interno del nostro corpo, pertanto, una sua carenza avrebbe come conseguenza maggiore stanchezza fisica e mentale, che associati ad uno stile di vita difficile da cambiare, portano il corpo e la mente ad ulteriore stress. Con l’assunzione di magnesio è possibile recuperare parte delle energie fisiche e mentali ‘perdute’, diminuendo la difficoltà della quotidianità, e di conseguenza, lo stress.

Bevi una tisana rilassante. Bere tisane rilassanti può essere ritenuto un valido rimedio per ridurre lo stress, in quanto hanno una notevole proprietà calmante e distensiva, oltre che d’aiuto per un riposo più sereno. Inoltre, spesso le tisane sono ricche di antiossidanti, elementi importantissimi per contrastare i radicali liberi che insorgono con lo stress e che danneggiano inevitabilmente l’organismo a lungo termine.

Utilizza oli essenziali rilassanti, come lavanda e camomilla, sfruttando le loro proprietà calmanti e distensive attraverso l’utilizzo di diffusori, che spesso associano anche la cromoterapia.

Usa gli antistress, per quanto semplice, è un rimedio molto efficace. L’uso di palline antistress, mandala da colorare e altri oggetti simili, portano la mente a concentrarsi su qualcosa di piacevole e aiutano a canalizzare le energie, diminuendo i pensieri negativi.

Leggi un buon libro. Leggere dà sfogo all’immaginazione, ed è sicuramente un sano momento di evasione dalla quotidianità. Interessante, a tal proposito, potrebbe essere la lettura di libri su come gestire lo stress e imparare a vivere meglio.

Le soluzioni per affrontare lo stress sono innumerevoli. Basta semplicemente sceglierne una (o più) e provare e riprovare, fin quando non troverai quella più adatta alle tue esigenze.

Nei casi più seri, ad ogni modo, è opportuno sempre farsi aiutare da uno specialista.

Articolo precedenteCos’è lo stress e quali effetti negativi può avere sul nostro organismo
Articolo successivoIntegratori per combattere lo stress

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui